Eccellenze agroalimentari italiane

Touring Club Italiano e FICO Eataly World:  insieme per valorizzare e promuovere
le eccellenze agroalimentari italiane 

Milano, 17 maggio 2017 ‐ Il Touring Club Italiano e FICO Eataly World firmano un protocollo d’intesa per promuovere le eccellenze del nostro Paese, valorizzandone le tradizioni legate al mondo dell’agroalimentare, i territori, i patrimoni culturali, naturalistici e artistici.

Il Touring, da più di un secolo primario attore del sistema Italia, partecipa con interesse all’evoluzione e alla promozione di FICO Eataly World quale progetto per la divulgazione e la conoscenza dell’agroalimentare, luogo di incontro per tutti coloro che amano il cibo di qualità e che vogliono conoscerne i segreti e la tradizione.

“Sono tanti e profondi i punti di contatto che legano il Touring Club Italiano a FICO Eataly World – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano. Per noi la cultura enogastronomica e agroalimentare dei territori italiani è da sempre un elemento primario dei valori del nostro Paese e uno strumento di formazione di un turismo finalizzato alla crescita socio-culturale dei cittadini italiani e dei visitatori internazionali.

Il Touring, inoltre, ha tra i suoi obiettivi statutari la tutela e l’educazione ad un corretto godimento del paesaggio, del patrimonio storico, artistico e delle identità plurali dell’Italia in tutte le sue forme espressive, materiali e immateriali, che considera nel suo complesso beni e valori insostituibili da trasmettere alle generazioni future.

Il protocollo di intesa con FICO Eataly World si inserisce perfettamente in questa direzione e punta a mettere insieme le forze di entrambi per valorizzare e promuovere l’eccellenza italiana.”

“FICO è una nuova destinazione da proporre al mondo – afferma Tiziana Primori, Amministratore Delegato di FICO Eataly World –  unica, piena di sapori, che unisce il fascino dei nostri diversi territori attraverso i loro prodotti, a partire da Bologna e da quelli dell’Emilia-Romagna, una regione straordinariamente ricca di “giacimenti” enogastronomici e di attrattive. Oggi, grazie anche al prezioso supporto del Touring Club Italiano vogliamo dare il nostro contributo a fare dell’Italia una destinazione di qualità, una meta ancora più fruibile, ricca di opportunità, viva e attraente per i visitatori di tutto il mondo, dove enogastronomia, territorio e cultura si uniscono in una esperienza unica ed irripetibile. FICO è un’arca che valorizza il patrimonio enogastronomico italiano, le persone, le imprese, la cultura e i luoghi delle tante eccellenze che già ci sono riconosciute e di quelle che meritano di essere maggiormente valorizzate. Nel cuore dell’Italia, a Bologna, FICO è pronta a essere la tappa fondamentale per il turista internazionale che nel nostro Paese vuole vivere l’esperienza reale e completa del fatto e prodotto in Italia.” “FICO è ciò che mancava all’Italia – sostiene Oscar Farinetti, fondatore di Eataly. Un nuovo argomento forte per convincere il mondo a visitare il nostro Paese. Un unico immenso luogo in cui comprendere il primato della biodiversità italiana, immergendosi tra divertimento, studio, godimento e stupore in tutte le fasi che accompagnano il percorso del cibo, dalla terra al piatto. FICO avrà fantastiche storie da raccontare e non potrà essere dimenticato.”

Il Touring Club Italiano è un’associazione privata senza scopo di lucro che si impegna per uno sviluppo di qualità del turismo, del tempo libero e dell’accoglienza come occasioni di evoluzione personale e collettiva, in termini culturali, sociali ed economici, secondo principi di sostenibilità e collaborazione. Da più di 120 anni il Touring Club Italiano è in viaggio per diffondere la conoscenza del patrimonio culturale e tutelare le meraviglie d’Italia. È il viaggio di una comunità di persone che vivono il territorio come un bene prezioso da proteggere e trovano nel turismo uno strumento di crescita anche personale.

FICO Eataly World è il più grande parco agroalimentare del mondo. A Bologna, Fabbrica Italiana Contadina racchiude su 8 ettari, la meraviglia della biodiversità italiana, attraverso 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta e 6 ettari coperti con 40 fabbriche, 40 luoghi ristoro, botteghe e mercato, aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi, 6 aule didattiche, 6 grandi “giostre” educative, teatro e cinema, un centro congressi modulabile da 50 a 1.000 persone, le attività di una Fondazione al cui interno sono rappresentate tre Università. Su un percorso chilometrico, FICO offre svariate possibilità di divertimento educativo: capire la nostra agricoltura, la trasformazione alimentare, degustare il nostro cibo, fare un giro sulle 6 “giostre” educative dedicate al fuoco, alla terra, al mare, agli animali, alla bottiglia e al futuro. Nel Parco tutti potranno divertirsi e imparare, grazie a 30 eventi e 50 corsi al giorno tra aule, teatro e spazi didattici, aree dedicate allo sport e ai bimbi, alla lettura ed ai servizi. L’itinerario può essere percorso a piedi o in bicicletta, libero o assistito da ambasciatori della biodiversità italiana.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...