75ª STAGIONE SINFONICA ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

Teatro Dal Verme  Via San Giovanni sul Muro, 2 – Milano
Anniversari
Direttore Artistico, M° Maurizio Salerno 

Giovedì 28 novembre ore 20.00
Sabato 30 novembre ore 17.00
Generale aperta – giovedì 28 novembre ore 10.00 

Rota, Concerto per arpa e orchestra
Ghedini Studi per un affresco di battaglia
Beethoven Sinfonia n. 2, in Re maggiore, op. 36

Direttore: Valerio Galli
Arpa: Lenka Petrovic
                 Orchestra I Pomeriggi Musicali
In collaborazione con Gioventù Musicale d’Italia 

L’Orchestra I Pomeriggi Musicali, ancora impegnata nei Teatri di Tradizione della regione con la Stagione Lirica di OperaLombardia, che a fine novembre la vede impegnata “in buca” per Aida (21 e 23 novembre; Pavia; Teatro Fraschini) e Macbeth (22 e 24 novembre; Cremona; Teatro Ponchielli), torna a esibirsi anche sul palcoscenico della sua sede storica, giovedì 28 novembre alle ore 20:00 (con Anteprima proposta alle ore 10:00) e sabato 30 novembre alle ore 17:00. La sala del Teatro Dal Verme ospiterà un concerto realizzato in collaborazione con la Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, sodale dei Pomeriggi, che darà la possibilità al pubblico di ascoltare la giovane e talentuosa arpista Lenka Petrovic. Nata a Belgrado nel 1995, Lenka Petrovic vanta già prestigiose collaborazioni sia in qualità di solista al fianco di orchestre internazionali sia di camerista e, soprattutto, la sua carriera appare già costellata da vittorie in importanti competizioni, fra cui spicca il Primo premio all’International Harp Contest di Tel Aviv nel 2018. La Petrovic si esibirà nel Concerto per arpa e orchestra di Nino Rota, compositore conosciuto soprattutto per il sodalizio con Federico Fellini – che sarà celebrato nella nostra stagione il prossimo marzo – ma prolifico anche per quello che riguarda il repertorio colto e avulso dalla narrazione cinematografica, di cui uno dei maggiori esempi è senza dubbio l’opera Il cappello di paglia di Firenze. In seguito al brano di Rota sarà eseguita la pagina di Giorgio Federico GhediniStudi per un affresco di battaglia, “titolo suggestivo che ricorda l’intenzione di dipingere con le note una scena di conflitto” (Dalle note di sala di Renato Meucci) e che è senza dubbio da annoverare fra i capolavori della musica del Novecento; sul podio il M° Valerio Galli, viareggino classe 1980, che farà virare la seconda parte del concerto verso il periodo Classico, guidando l’orchestra nella Sinfonia n. 2 di Ludwig van Beethoven.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...