Imparare davanti a un quadro 

Image

WIzART
editore di Artonauti il primo album di figurine dell’arte
presenta il primo titolo della collana dedicata alla pedagogia

Imparare davanti a un quadro 

di Giulia Orombelli
Arte moderna per osservare, scoprire e creare con i bambini

Image

WizArt, impresa sociale non-profit che ha ideato, realizzato e lanciato Artonauti, il primo album di figurine dell’arte, presenta Imparare davanti a un quadro, un manuale rivolto a insegnanti, educatori, genitori e appassionati d’arte che racconta l’esperienza ventennale di Giulia Orombelli, un’insegnante lei stessa che ha sviluppato una metodologia innovativa per la fruizione delle opere d’arte da parte dei bambini, a scuola come al museo.

Continua a leggere

Ticino – Attrattive culturali nel 2020

Risultato immagini per ticino ticket

L’offerta culturale del Ticino è poliedrica quanto il paesaggio multiforme del cantone.

Il Ticino Ticket garantisce agevolazioni sull’ingresso delle principali attrattive culturali.

Le Processioni Pasquali sono state recentemente inserite nella lista dei beni culturali immateriali UNESCO e si uniscono ai tre castelli di Bellinzona che celebrano nel 2020 il ventesimo anniversario nella lista.

Il Museo Casa Rusca a Locarno accoglie l’arte contemporanea con la mostra Gilbert & George e Bellinzona trasformerà in maniera virtuale il mondo di Leonardo da Vinci.

Con il “Centro Internazionale di Scultura” apre, a maggio, un nuovo faro culturale in Ticino e il Museo Vela onora lo scultore Vincenzo Vela con un’esposizione speciale dedicata al suo 200° anniversario di nascita.

Lugano ospita a giugno per la prima volta il Festival “Summer Jamboree on the Lake”. Ad Ascona, a fine agosto, si svolgono le Settimane Musicali per la 75a volta con in serbo la migliore musica classica.

Per  maggiori  informazioni  vedere
https://viaggiareweb.blogspot.com/2020/03/ticino-attrattive-culturali-nel-2020.html 

ornella  torre

16 Storie di successo    Ispirate da Napoleon Hill  

carmen

Il primo libro firmato da Carmen Mancarella
“Gli ostacoli che incontri sul tuo cammino sono solo pietre che ti serviranno per attraversare il fiume!” Nasce da questa visione della vita, diffusa dal padre della Scienza motivazionale, Napoleon Hill, il primo libro firmato da Carmen Mancarella, giornalista professionista ed editore dal titolo “16 Storie di successo, ispirate da Napoleon Hill”. Continua a leggere

MUSEO DI VILLA BERNASCONI A CERNOBBIO (CO)

Risultati immagini per MARCELLO DUDOVICH A VILLA BERNASCONI

MUSEO DI VILLA BERNASCONI A CERNOBBIO (CO):

 LE #VOCIDIVILLA RISUONANO TRA LIBERTY E NUOVE TECNOLOGIE E OSPITANO 8 GRANDI MANIFESTI DI MARCELLO DUDOVICH
Risultati immagini per MARCELLO DUDOVICH a  villa  bernasconi

Inaugurato nel 2017, il Museo di Villa Bernasconi è un’originale realtà museale ospitata nell’omonima splendida villa Liberty a Cernobbio, sul Lago di Como. Non un museo nel senso tradizionale del termine, bensì un’esperienza fatta di suggestioni e connessioni guidate dalle #vocidivillaunpercorso innovativo e interattivo tra contenuti multimediali, oggetti e documenti storici in prestito da collezioni museali e private, ma anche attraverso esperienze multisensoriali.
La villa è uno dei rari esempi di architettura Liberty sul Lago di Como: venne edificata tra il 1905 e il 1906 su progetto dell’architetto Alfredo Campanini come “casa alla moda” per l’ingegnere Davide Bernasconi che, originario di Milano, fondò le omonime Tessiture Seriche a Cernobbio sul finire del XIX secolo.
Il museo è il fulcro di “Liberty Tutti”, progetto svilu…

PROGETTO “ORIENTE MUDEC” DUE MOSTRE E UN PROGRAMMA DI INIZIATIVE

Risultati immagini per AL VIA IL PROGETTO “ORIENTE MUDEC”, CON DUE MOSTRE E UN PROGRAMMA DI INIZIATIVE DEDICATI ALL’INCONTRO TRA EUROPA E GIAPPONEAL VIA IL PROGETTO “ORIENTE MUDEC”, CON DUE MOSTRE E UN PROGRAMMA DI INIZIATIVE DEDICATI ALL’INCONTRO TRA EUROPA E GIAPPONEMilano, 30 settembre 2019 – Prende il via domani, martedì 1° ottobre, il progetto “Oriente Mudec”, un programma di iniziative che coinvolgerà tutti gli spazi espositivi del Museo per raccontare da diversi punti di vista – artistico, storico ed etnografico – gli scambi tra Giappone ed Europa (soprattutto Italia e Francia) attraverso il tempo e l’incontro culturale tra i due mondi.  Il progetto – coordinato da uno staff scientifico composto da esperti internazionali, dai conservatori del Mudec e della Galleria d’Arte Moderna, dal prof. Flemming Friborg e dallo staff di 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE – si articola in due mostre, che apriranno il 1° ottobre 2019 per terminare il 2 febbraio 2020, e in un programma di iniziative dedicato ad approfondire i molti diversi aspetti della cultura giapponese.

“Per un’intera stagione tutti gli spazi del Mudec saranno a…

‘Food Shaping Kyoto’, Vitra Design Museum 

Risultati immagini per »Food Shaping Kyoto«

Il Vitra Design Museum OSPITA  dal 7 al 17 giugno, il Buckminster Fuller Dome la mostra ‘Food Shaping Kyoto’, nata da una collaborazione tra gli architetti di Basilea, Shadi Rahbaran e Manuel Herz, e il KYOTO Design Lab. La mostra visualizza i risultati di ricerche e workshop condotti a Kyoto, uno dei centri più vivaci della cultura alimentare in tutto il mondo.

Food Shaping Kyoto 07 – 17 June 2019, Buckminster Fuller Dome, Vitra Campus Continua a leggere

Piccoli tasti, grandi firme: l’epoca d’oro del giornalismo italiano (’50-’90)

Risultati immagini per Piccoli tasti, grandi firme: l'epoca d'oro del giornalismo italiano ('50-'90)
Dal 1 giugno  al 31  dicembre 2019
Museo Civico Pier  Alessandro Garda –  di Ivrea –

Il Museo civico Pier Alessandro Garda di Ivrea ospita la mostra “Piccoli tasti, grandi firme. L’epoca d’oro del giornalismo italiano (1950-1990)”, realizzata dal Comune di Ivrea con il contributo della Fondazione Guelpa di Ivrea e in collaborazione con il Festival “La Grande Invasione”, il festival della Lettura che si svolge dal 31 maggio al 2 giugno 2019.

Luigi Mascheroni, curatore della mostra, racconta la stagione d’oro del nostro giornalismo e le “penne” che hanno contraddistinto quest’epoca: le storie, i segreti e i ritratti delle firme più famose, ma anche i loro “attrezzi del mestiere”, taccuini, penne, agende, dattiloscritti e disegni. Continua a leggere

Luke Willis Thompson. hysterical strength – GAMeC – Bergamo

Risultati immagini per logo  gamec bergamo
Risultati immagini per Luke Willis Thompson. hysterical strength - GAMeC - Bergamo

Luke Willis Thompson, _Human, 2018
Still da film sull’opera di Donald Rodney My Mother, My Father, My Sister, My Brother, 1997-98 Commissionato e prodotto da Kunsthalle Basel
Courtesy l’artista, Hopkinson Mossman Auckland/Wellington, e Galerie Nagel Draxler, Colonia/Berlino

30 maggio – 1 settembre 2019
Luke Willis Thompson. hysterical strength
A cura di Edoardo Bonaspetti
GAMeC, Spazio Zero

La GAMeC ospiterà la prima personale in un’istituzione museale italiana dell’artista Luke Willis Thompson (Auckland, 1988) a cura di Edoardo Bonaspetti, “Guest Curator” della prima edizione di un nuovo programma di mostre promosso nell’ambito del Premio Lorenzo Bonaldi per l’Arte – EnterPrize. Continua a leggere

Premio Hemingway 2019 – 35^ edizione – Lignano Sabbiadoro

Risultati immagini per PREMIO HEMINGWAY 2019http://www.premiohemingway.it/
UDINE, 7 maggio 2019 –  L’autore francese Emmanuel Carrère per la Letteratura, la storica Eva Cantarella per l’Avventura del pensiero, il giornalista Federico Rampini nella sezione Testimone del nostro tempo e l’artista Riccardo Zipoli per la Fotografia sono i vincitori del Premio Hemingway 2019, promosso dal Comune di Lignano  Sabbiadoro con il sostegno degli Assessorati alla Cultura e alle Attività Produttive e Turismo della Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso la consolidata collaborazione con la Fondazione Pordenonelegge.it. Continua a leggere

EVE ARNOLD e le donne – All about women

Risultati immagini per EVE ARNOLD e le donne Abano Terme (Pd), Casa Museo Villa Bassi
“Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”
Abano Terme (Pd), Casa Museo Villa Bassi
Via Appia Monterosso, 52
dal 17 maggio all’8 dicembre 2019 Eventi a Padova

Mostra a cura di Marco Minuz
https://www.facebook.com/MuseoVillaBassiAbano/

Che si tratti delle donne afroamericane del ghetto di Harlem, dell’iconica Marilyn Monroe, di Marlene Dietrich o delle donne nell’Afghanistan del 1969, poco cambia. L’intensità e la potenza espressiva degli scatti di Eve Arnold raggiungono sempre livelli di straordinarietà. La fotografa americana ha sempre messo la sua sensibilità femminile al servizio di un mestiere troppo a lungo precluso alle donne e al quale ha saputo dare un valore aggiunto del tutto personale. Continua a leggere