Covid-19: il vaccino protegge da infezioni, ricoveri e decessi fino al 100% 

Viale Regina Elena, 29900161 Roma————————————————-Tel.  +39 06 4990.6601e-mail: ufficio.stampa@iss.itwww.iss.it 

Roma, 09 luglio 2021

Comunicato Stampa N°36/2021

Covid-19: il vaccino protegge da infezioni, ricoveri e decessi fino al 100%

Il vaccino contro il Covid-19, se si sono completate le dosi previste, è efficace circa all’80% nel proteggere dall’infezione, e fino al 100% dagli effetti più gravi della malattia, per tutte le fasce di età. Lo dimostrano i dati elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità provenienti dall’anagrafe nazionale vaccini (AVM) e dalla sorveglianza integrata dei casi di infezione da virus SARS-CoV-2 relativi al periodo tra il 21 giugno e il 4 luglio.

Continua a leggere

lo zaino modulare per nomadi urbani contemporanei

Milano System di Modula: lo zaino modulare
per nomadi urbani contemporanei

Modula Milano lancia Milano System, un nuovo concetto di zaino pensato per la vita di tutti i giorni: un backpack modulare versatile e adattabile con un sistema da comporre in base a programmi e impegni della giornata

I nomadi urbani contemporanei vivono on the road: tra casa e ufficio, dal lavoro alla palestra, tra auto, mezzi pubblici o sfrecciando in bici o monopattino da un luogo all’altro della città, per concludere la giornata a cena con gli amici. Lo zaino diventa quasi per forza l’accessorio necessario per avere con sé tutto l’indispensabile, dalla mattina alla sera. Ispirato dal paesaggio urbano, la collezione Milano System di Modula Milano ha un design minimalista, affidabile e resistente, dalle linee pulite ed eleganti. Versatile e 100% Made in ItalyMilano System parte dallo zaino urbano modulare progettato per essere funzionale e creato per soddisfare tutte le esigenze di una vita on the go. Il design pulito in nylon leggero e i tessuti hi-tech goffrati creano un look urbano, cool e senza tempo.

Continua a leggere

A TREVIGNANO ROMANO (RM): CINGHIALE VIVE IN UN FOSSO DA 3 MESI. LE ISTITUZIONI E GLI ENTI PREPOSTI SE NE FREGANO

 

 

Cinghiale che vive in un fosso a Trevignano Romano - Il Quotidiano d'Italia

LUGLIO 7, 2021DA INTERNATIONALPRESS

AIUTATECI   A  SALVARLO

TREVIGNANO ROMANO (RM): CINGHIALE VIVE IN UN FOSSO DA 3 MESI. LE ISTITUZIONI E GLI ENTI PREPOSTI SE NE FREGANO. È QUESTA LA “CIVILTÀ” DEL 2021?
https://www.youtube.com/watch?v=dOGvTS-3K8s
A Trevignano Romano (RM), da circa 3 mesi, un povero cinghiale vive in un fosso dove, probabilmente, è accidentalmente caduto.Nonostante ripetute segnalazioni al Comune, all’Ente Parco Regionale di Bracciano Martignano e ai Carabinieri Forestali nessuno è intervenuto.
Tra l’altro il cinghiale pare avere anche un problema ad un occhio.Il volontario che oggi ci ha segnalato l’accaduto, ha cercato di prendersene cura portandogli qualcosa da mangiare ed ha tentato di rimetterlo in libertà attraverso la predisposizione di uno scivolo, ma il povero cinghiale non riesce a salire.Gli Animalisti Italiani sono accorsi sul posto per monitorare la situazione e cercare di salvare la vita a quel povero essere senziente dimenticato da tutti.“Siamo letteralmente indignati. Ogni qualvolta si tratta di vite appartenenti ad una specie diversa da quella umana, le istituzioni preposte minimizzano e se ne lavano le mani.Nessuno merita di vivere in un fosso.
È una creatura innocente tra l’altro anche con una situazione di salute carente.
Solo perché si tratta di un cinghiale si sta concretizzando la solita discriminazione nei confronti di chi si presume abbia meno diritti di noi”.Una delle più grandi presunzioni umane sicuramente è quella di credere che la nostra specie sia al centro della creazione col diritto di disporre della vita delle altre otto milioni e settecento mila specie animali esistenti sul pianeta, che è come credere che la goccia sia l’oceano o il granello di sabbia sia il deserto.Il problema nasce quando una specie agisce in modo devastante nei confronti delle altre fino a portarle alla morte e all’estinzione.La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali (Gandhi)
Postato just now da ornella torre

A Milano apre l’ostello di ultima generazione: un quartier generale per i nuovi viaggiatori

Apre'YellowSquare Milano: ostello di ultima generazione e quartier generale  per nuovi viaggiatori - Travelnostop

YellowSquare:

UN MODO TUTTO NUOVO DI SCOPRIRE MILANO

«Qui non si dorme soltanto. Qui la città si vive».

Nella centralissima Porta Romana, apre l’ostello di ultima generazione:
un quartier generale per i nuovi viaggiatori

e uno spazio aperto ai milanesi in cerca di esperienze inedite

Attitudine cosmopolita e vocazione sostenibile: dopo il successo di Roma, sbarca sotto le guglie del Duomo il concept di “ostello esperienziale” creato da due giovani imprenditori e fratelli.

Più di 150 posti letto per nuovi esploratori metropolitani e oltre 800 metri quadrati di aree comuni aperte alla città.

Continua a leggere

CALDO: UECOOP, RISCHIO SOLE PER ANZIANI IN CITTA’, STOP USCITE

CALDO: UECOOP, RISCHIO SOLE PER ANZIANI IN CITTA’, STOP USCITE

Il caldo africano che stringe mezza Italia in una morsa di afa è una minaccia reale per 1,1 milioni di anziani che hanno più di 75 anni e vivono nelle città del Centro e del Sud da bollino arancione con il sole a picco durante il pomeriggio che fa schizzare le temperature verso i 40 gradi e blocca le uscite all’aperto dei soggetti più fragili. E’ l’allarme dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) in riferimento alla nuova fiammata dell’anticiclone africano a Bologna, Bolzano, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia e Rieti.

L’allerta di livello 2 – spiega Uecoop – scatta in presenza di “condizioni meteo che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili”, mentre quella di livello 3 indica “condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”.

Continua a leggere

Nicoletta cerca casi come quello del suo bambino, affetto da sindrome da microdelezione 5q14.3

Malattie rare, l’appello di Nicoletta che cerca casi come quello del suo bambino, affetto da sindrome da microdelezione 5q14.3

In tutta Italia le famiglie sarebbero 14. Obiettivo: creare un’associazione di pazienti

Per contattare Nicoletta basta scrivere un’email all’indirizzo nikita75n@gmail.com .

Roma, 15 giugno 2021 – La sindrome da microdelezione 5q14.3 è una malattia estremamente rara: così rara che sarebbero solo 14 i casi noti in tutta Italia. Trovare, quindi, famiglie con questa patologia è difficilissimo, ma Nicoletta è determinata nel cercare casi come quello del suo Jacopo, otto anni, portatore di questa malattia con aploinsufficienza del MEF2C.

Continua a leggere

Lipu:L’8 giugno è la Giornata degli Oceani, una giornata importantissima per chi ama la natura.

L’8 giugno è la Giornata degli Oceani, una giornata importantissima per chi ama la natura.

Una giornata che serve a ricordarci che, se non ci prendiamo cura dell’ambiente marino e della biodiversità, anche la nostra vita è a rischio.

Quando pensiamo alla vita nel mare pensiamo subito ai delfini, alle tartarughe marine, agli squali. Ma gli ambienti marini sono anche la casa di centinaia di specie di uccelli come le straordinarie berte, gli uccelli simbolo delle isole Pelagie, che secondo le leggende hanno ispirato il mito delle sirene.

Purtroppo oggi la vita delle berte e di altri animali marini è gravemente minacciata dalla pesca non sostenibile.

Solo in Europa, si stima che ogni anno più di 200.000 uccelli marini muoiano a causa delle catture accidentali causate dalle tecniche di pesca non sostenibili. Impigliati agli ami, intrappolati nelle reti da pesca, destinati ad una fine terribile. In gergo tecnico lo chiamano “bycatch”, è una strage silenziosa che dobbiamo fermare.

Per questo la Lipu ha aderito ad un grande progetto internazionale, il MedBycatch. Grazie a questa iniziativa scienziati, pescatori e istituzioni stanno lavorando insieme per ridurre e, possibilmente, eliminare il bycatch di specie vulnerabili attraverso l’utilizzo di tecniche di pesca sostenibili.

5 giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente

Ambiente, le 8 priorità del Governo per il triennio 2020-2022

5 giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente

Istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972, per ricordare la  Conferenza sull’Ambiente svoltasi a Stoccolma dal 5 al 16 giugno 1972.

 Durante la Conferenza di Stoccolma, si  elaborò  il Programma Ambiente delle Nazioni Unite.

Sono oltre 100 Paesi del mondo, fra  i  quali  anche  l’Italia..  che  aderiscono.

lo scopo è  di  prendere  consapevolezza, cura e  rispetto del nostro Pianeta.

Noi tutti siamo  responsabili  di  ciò  che  accade  al  nostro  pianeta e  noi  tutti  possiamo  nel nostro  piccolo  a  contribuire a  migliorare   l’ambiente  che  ci  circonda  anche  con  piccoli  gesti  quotidiani.

2  giugno 2021 – 75^ ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

2 giugno 1946: 75 anni fa nasceva la repubblica Italiana - La voce del  Trentino

2  giugno 1946 – Nasce la Repubblica Italiana

75^ ANNIVERSARIO DELLA  REPUBBLICA  ITALIANA

La Repubblica Italiana nasce il 2 giugno 1946, in seguito ai risultati del referendum istituzionale indetto quel giorno per determinare la forma di governo dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Per la prima volta partecipavano  col loro   voto  anche le donne (che  emozione,  finalmente).

In  totale  28 005 449 erano  gli Italiani  aventi diritto al voto: 13 milioni circa lei donne e 12 milioni gli uomini.

I risultati furono proclamati dalla Corte di cassazione il 10 giugno 1946:
 12 717 923 cittadini favorevoli alla repubblica  e 10 719 284 cittadini favorevoli alla monarchia.

Il 2 giugno 1946, insieme con la scelta sulla forma dello Stato, i cittadini italiani elessero anche i componenti dell’Assemblea Costituente che doveva redigere la nuova carta costituzionale.

 Alla sua prima seduta, il 28 giugno 1946, l’Assemblea Costituente elesse a capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola, con 396 voti su 501, al primo scrutinio.

Con l’entrata in vigore della nuova Costituzione della Repubblica Italiana, il 1º gennaio 1948, De Nicola assunse per primo le funzioni di presidente della Repubblica.

Nello stesso anno, nel mese di maggio, fu poi eletto presidente della Repubblica Luigi Einaudi,

EVVIVA E  LUNGA  VITA  ALLA  REPUBBLICA  ITALIANA.